Belinzaghi

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti vol. II, p. 21
Belinzaghi Locatelli Cambiaghi (Spreti, App. parte I, p. 319)

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. II, p. 21:

Il banchiere Giulio Belinzaghi (+ 1892), senatore del Regno e sindaco di Milano, nel 1875, in occasione della venuta in questa città di Guglielmo I, imperatore di Germania, fu creato da re Vittorio Emanuele II conte con trasmissione primogeniale mascolina. La famiglia è ora estinta per la linea maschile: il titolo comitale fu rinnovato a favore di Alberto Cambiaghi-Locatelli, abiatico del concessionario, figlio della figlia sua primogenita, con R. D. 1907. Cfr. ACA.

a. g. [Alessandro Giulini]


Ivi, Appendice, parte I, p. 318:

Sono iscritte nel Libro d’Oro della Nob. Ital. e nell’Elenco Uff. Nob. Ital. 1933, col titolo di Nobile dei Conti (pers.), in virtù del Regio Decreto di Motu proprio del 21 ottobre 1875 e delle Regie Lettere Patenti del 13 gennaio 1876: Francesca, di Giulio, di Giovanni, spos. nel 1868 a Carlo Cambiaghi Locatelli, ved. in Milano 12 luglio 1895. Sorella: Rachele, n. 13 dic. 1852, spos. 28 dic. 1870 col Nob. Ignazio Calvi, Patrizio genovese.

v. s. [Vittorio Spreti]


BELINZAGHI LOCATELLI CAMBIAGHI.

S. M. Vittorio Emanuele II con R. D. di Motu proprio 21 ottobre 1875 ,e con RR. LL PP. 13 gennaio 1876 concesse a GIULIO Belinzaghi, Senatore del Regno e Sindaco di Milano, nato a Milano il 17 ottobre 1818, il titolo di Conte con trasmissione primogeniale mascolina. Il Conte Giulio Belinzaghi sposò la Contessa Enrica, nata Decio, e morì a Cernobbio il 28 agosto 1882. Dal loro matrimonio nacque Francesca, sposata nel 1868 a Carlo Cambiaghi Locatelli di Milano. Da lei nacque ALBERTO Cambiaghi Locatelli in Milano il 17 febbraio 1880 il quale con R. D. di Motu Proprio 30 maggio 1907 ottenne la rinnovazione del titolo comitale del quale era stato insignito l’avo materno Sen. Giulio Belinzaghi e con R. D. 23 settembre 1907 venne autorizzato ad aggiungere ai suoi cognomi quello di BELINZAGHI. Il predetto Conte Alberto e suoi discendenti con R. D. 28 gennaio 1932 furono autorizzati ad invertire i cognomi CAMBIAGHI LOCATELLI BELINZAGHI in BELINZAGHI LOCATELLI CAMBIAGHI.

Sono iscritti nel Libro d’Oro della Nob. Ital. e nell’Elenco Uff. Nob. Ital. 1933, col titolo di Conte (mpr.) in virtù del R. D. 30 maggio 1907: ALBERTO, di Carlo e di Fanny (Francesca) BELINZAGHI, n. a Milano 17 febbraio 1880, spos. ivi 12 giugno 1905 con Emma Della Torre. Figli: AMERI, n. a Milano 7 aprile 1907; Antonietta, n. a Cernobbio 14 luglio 1908; GIULIO, n. a Milano 15 novembre 1910.

v. s. [Vittorio Spreti]


Genealogia

Genealogia Belinzaghi

Stemmi

ARMA: Troncato: al 1° di rosso al festone di foglie di alloro, legato in alto, il tutto d’oro e sormontato da una stella raggiante d’argento; al 2° d’azzurro al leone d’oro.

MOTTO: Per cortesia più splendo.

Belinzaghi Locatelli Cambiaghi

ARMA: Troncato: nel 1° di rosso al festone di foglie d’oro, legato ai capi, piegato in semicerchio concavo e accompagnato da tre stelle d’argento raggianti e male ordinate; nel 2° d’azzurro al leone d’oro. (R. D. 30 maggio 1907 e RR. IL. PP. 29 dicembre 1907).

SVOLAZZI: D’argento, di rosso e di verde (di concessione).


Stemmi famiglia Belinzaghi

Storia

Personaggi

Dimore

Milano

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

http://www.treccani.it/enciclopedia/giulio-belinzaghi_(Dizionario-Biografico)/

Documenti

Collezioni

Note