Borgazzi

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti vol. II, p. 129

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. II, pp. 129-130:

Il primo noto è un GIOVANNI, da cui discende un GIOVANNI FRANCESCO (n. 1684), che fu erede di una primogenitura fondata da CARLO DOMENICO, sepolto nella chiesa di S. Michele sul Dosso nell’avello avito, che i Borgazzi tenevano pure nel tempio di S. Maria Assunta dei Celestini in Magenta, ove possedevano beni ed una casa da nobile.

Abiatico del predetto Giovanni Francesco fu CARLO (1751-1906), padre di GIOVANNI (n. 1784), marito questi d’Elena dei conti Taverna, e di LUIGI, il cui figlio ANTONIO, in seguito alla sovr. risoluz. 27 novembre 1817, otteneva la nobiltà austriaca e veniva poi ascritto negli elenchi ufficiali dei nobili lombardi del 1828 e del 1840. Da lui derivano gli attuali membri della casata, che ottennero nel 1895 l’iscrizione nell’Elenco Ufficiale Lombardo.

Successivamente ebbero il riconoscimento della nobiltà e dello stemma gentilizio con decreto ministeriale 15 giugno 1898 e con trattamento di Don e Donna.

Sono iscritti nell’Elenco Ufficiale:

CARLO, di Francesco, di Gaetano e la sorella Maria in Tremolada. NAPOLEONE di Girolamo, di Antonio e i fratelli: Irene ved. Caramagna, Giovanna, EMILIO. I figli di Emilio: Giuseppa, CAMILLO, CARLO, Anna. LUIGI di Carlo, di Antonio, sua figlia Carlotta e il fratello ERCOLE. EZIO, di Rinaldo, di Antonio ed i suoi figli: Maria e ANGELO. Le sorelle di Ezio: Ersilia, Ines in Rossi.

Cfr. ASM., Araldica.

a. g. [Alessandro Giulini]


Genealogia

Genealogia Borgazzi

Stemmi

ARMA: Troncato: di sopra, d’oro all’aquila di nero, coronata del campo: di sotto d’azzurro alla colonna di argento, accostata da due cespugli di brugo (erica al naturale).

Stemmi famiglia Borgazzi

Storia

Personaggi

Dimore

Milano

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

http://www.verbanensia.org/biografie_details.asp?bID=29652&action=B&tipo=2

Documenti

Collezioni

Note