Brusati (famiglia milanese)

Da EFL - Società Storica Lombarda.

Torna a Brusati

Spreti vol. II, p. 197
Ramo di Ugo Brusati (Spreti, App., parte I, p. 440)

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. II, pp. 196-197:

I Brusati hanno per capostipite GIO. GIACOMO, impresario dei dazi della mercatura. Un discendente suo, GIOV. PIETRO (n. 1659), il 13 sett. 1725 fu investito del feudo di Settala sul quale appoggiò il titolo marchionale ottenuto con dipl. 24 luglio 1720 dell’imperatore Carlo VI. Il figlio suo PIETRO MARIA (1691-1748) fu padre di Costanza, sposata col marchese Giacomo Fagnani, notissima per le sue avventure brillanti e madre della contessa Antonietta Arese nata Fagnani, pure assai conosciuta per le relazioni sue con Ugo Foscolo. Dal marchese GIO. ANTONIO (1686), fratello di Pietro Maria, discende CARLO ERCOLE, cavaliere dell’Ordine della Corona di Ferro aiutante di campo del generale napoleonico Fontanelli, padre di ACHILLE (n. 1842), che con decreto ministeriale 20 marzo 1899 ottenne il riconoscimento del titolo di marchese di Settala con trasmissione primogeniale maschile. Hanno il trattamento di don e di donna. in persona di:

ACHILLE, di Ercole, di Giovanni, coi figli: Maria Antonietta, BERARDO, IGNAZIO ed ERCOLE.

Cfr. ASM., Araldica.

a. g. [Alessandro Giulini]


Ivi, Appendice, Parte I, p. 440:

Con R. D. Motu proprio 23 ottobre 1917 susseguito da LL. PP. Luogotenenziali 18 aprile 1918 veniva concesso al Generale UGO, di Giuseppe, il titolo di Conte con successione primogeniale mascolina. È iscritto nel Libro d’Oro della Nob. Italiana e nell’Elenco Uff. Nob. Ital. del 1933 col titolo di Conte (mpr.) in virtù del su citato Decreto: UGO, di Giuseppe, sposato con Bice del Conte Ettore Pedotti e già vedova di Lelio Marotti.

v. s. [Vittorio Spreti]


Genealogia

Genealogia Brusati

Teatro genealogico delle famiglie nobili milanesi: manoscritti 11500 e 11501 della Biblioteca Nacional di Madrid, a cura di Cinzia CREMONINI, Mantova: Gianluigi Arcari, 2003

Stemmi

ARMA: Troncato: al 1° d’azzurro a tre gigli tramezzati dai quattro denti di un rastrello, il tutto d’oro; al 2° fasciato doppio merlato d’argento e di rosso.

CIMIERO: Il leone di oro tenente una spada al naturale, nascente.

MOTTO: Primi Deorum Hominum et Honorum.

Ramo di Ugo Brusati

ARMA: Troncato: nel 1° di rosso a due gigli d’oro; nel 2° d’argento a due fasce contromerlate d’azzurro.


Stemmi famiglia Brusati

Storia

Personaggi

Dimore

Milano

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

http://www.treccani.it/enciclopedia/roberto-brusati_(Dizionario-Biografico)/

http://www.treccani.it/enciclopedia/ugo-brusati_(Dizionario-Biografico)/

Documenti

Collezioni

Note