Cantoni Marca

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Cantoni Marca (Spreti, Vol. II, p. 276)
Cantoni (Spreti, App., Parte I, p. 493)

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. II, p. 276:

Famiglia mantovana della quale si hanno notizie nel secolo XIII con un Cantonus de Cantono che copriva la carica di consigliere nel comune della città di Mantova. Sembra per altro non vi avesse la famiglia stabile dimora se uno STEFANO Cantone vi si stabilì nella metà del secolo XVII. Ebbe il titolo comitale nel 1759 con diploma dell’imperatrice Maria Teresa. Un ramo di questa famiglia si stabilì in Faenza ove, nel 1873, si estinse. Un ANTONIO Cantoni, faentino, fu vescovo prima nella sua città poi, nel 1767, arcivescovo di Ravenna ove abbellì la metropolitana e vi compì tali opere di bene e di carità da acquistarsi la fama di santo. La famiglia è iscritta nell’Elenco nob. uff. col titolo di conte (mpr.) in persona di:

MICHELE, di Stefano, di Girolamo ed i suoi figli: GIROLAMO, Giulia, Maria Luigia, MASSIMILIANO, ANTONIO, STEFANO e CLEMENTE.

v. s. [Vittorio Spreti]


Ivi, Appendice, Parte I, pp. 493-494:"

CANTONI

Famiglia originaria di Mantova ove era nota fino dal sec. XIII. Nel 1225 infatti un Cantonus de Cantono era Consigliere del Comune di Mantova. Uno STEFANO nella prima metà del sec. XVII si stabilì in Faenza. Nel 1759 con Dipl. dell’Imperatrice Maria Teresa fu fregiata del titolo comitale. Al ramo di Faenza appartenne ANTONIO, n. il 7 agosto 1709, figlio del Conte Giambattista e di Giuditta Cattoli. Fu creato Vescovo di Faenza il 2 dicembre 1742 e poi eletto il 28 settembre 1767 Arcivescovo di Ravenna ove morì universalmente compianto il 2 novembre 1781. Il ramo di Faenza si estinse nel 1873.

Altro ramo si stabilì a Cesena ove fu ascritto a quel patriziato nel 1776 in persona di GIOVANNI BATTISTA. A questo ramo appartenne ANTONIO, canonico della Cattedrale ed illustre latinista, morto nel 1789.

La famiglia è iscritta genericamente nell’Elenco Uff. Nob. Ital. del 1922 col titolo di Nobile di Cesena (mf.) in persona dei Discendenti da IPPOLITO, di Giovanni Battista (1769).

c. f. p. [Corrado Facchinetti Pulazzini]


CANTONI MARCA

Sono inoltre iscritti nel Libro d’Oro della Nobiltà Italiana nell’Elenco Uff. Nob. Ital. 1933, col titolo di Nobile dei Conti (mf.): Figli di Michele, di Stefano, di Girolamo: GIUSEPPE, n. Terlago (Trento) 5 agosto 1893, spos. Mantova 20 agosto 1921 con Maria Rizzini; Immacolata n. Milano 13 novembre 1895; Anna Maria, n. Premeno (Novara), 19 agosto 1899.

Figli di Massimiliano, di Stefano, di Girolamo non ancora iscritti nell’Elenco Uff. della Nob. Ital. 1933: MICHELE, n. 27 settembre 1927; FEDERICO, n. 1° novembre 1930.

Figli di Stefano: Camilla n. 22 gennaio 1925; Orsolina n. 4 maggio 1926; Bianca Maria n. 8 settembre 1927; CLEMENTE n. 22 febbraio 1929; Micaela n. 9 settembre 1930; Paolina n. 17 luglio 1933.

v. s. [Vittorio Spreti]


Genealogia

Genealogia Cantoni Marca

Stemmi

CANTONI MARCA

ARMA: Troncato: nel 1° d’oro all’aquila di nero; nel 2° d’azzurro ad un triangolo d’argento; con la fascia d’argento attraversante sulla troncatura.

CANTONI

ARMA: Troncato da una fascia di rosso: nel 1° d’oro all’aquila di nero; nel 2° d’azzurro al triangolo d’argento. Stemmi famiglia Cantoni Marca

Storia

Personaggi

Dimore

Mantova, Brescia e Roma.

Cesena (Cantoni)

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

Documenti

Collezioni

Note