Gozzi

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti vol. III, p. 531

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. III, p. 531:

TITOLI: Nobile (mf.), Conte (m.).

Antica famiglia originaria di Bergamo, dove sedette in quel maggior consiglio. Si trasferì poi a Venezia e si divise in due linee, l’una detta di Zanin e l’altra di Bonizolo; la prima nel 1646 fu ascritta al patriziato veneto per l’esborso fatto di centomila ducati. Questa linea è estinta. La seconda tuttora fiorente, vanta i due celebri letterati: GASPARO, nato nel 1713 e CARLO, nato nel 1722. I sottodescritti furono riconosciuti nella nobiltà e nel titolo comitale con D. M. 18 maggio 1906. GASPARE, nato a Venezia, l’8 luglio 1856, di Carlo, di Gaspare e di Anna Da Mosto, spos. Venezia 11 aprile 1888 con Gertrude contessa Da Senio, da cui: 1) † CARLO, n. Venezia, 14 febb. 1889, † 10 luglio 1916 in guerra; 2) ALVISE, n. Venezia, 27 giugno 1891; 3) Maria Anna, n. Vicinale di Pasiano, 1 ott. 1893. Sorella di Gaspare: Maria, n. Venezia, 28 dic. 1863.

p. b. [Pietro Bosmin]


Genealogia

ARMA: D’azzurro all’olivo nodrito nella pianura erbosa, sostenente una colomba di argento, tenente nel becco un ramoscello d’ulivo, il tutto al naturale; il tronco caricante un breve d’oro, svolazzante in fascia, col motto: signum pacis.

CIMIERO: La colomba del campo.

MOTTO: Nunquam inficiar (ric. 1906).

Genealogia Gozzi

Stemmi

Stemmi famiglia Gozzi

Storia

Personaggi

Dimore

Venezia

Iconografia

Ritratti e dipinti

Archivio fotografico

Fonti

Presso la Biblioteca Civica 'A. Maj' di Bergamo sono conservate le pergamene relative alle seguenti persone (per maggiori dettagli vai al sito):

Gozzi Giovanni Antonio fu Martino, notaio, 1552 perg 3345

Gozzi Bonazolo fu Pezolo, di Alzano, 1444 perg 1447

Gozzi Giovanni Antonio fu Martino, notaio, 1551 perg 3237

Gozzi Zenino fu Pezolo, di Gorlago ab. Alzano, 1442 perg 0863

Bibliografia

AA.VV., Cognomi e Famiglie del Bergamasco. Dizionario illustrato. Supplemento a “L’Eco di Bergamo”, Bergamo, Ottobre-Novembre 2000, p. 97:

Famiglia originaria di Bergamo la cui presenza nella nostra provincia è attestata sin dal 1400, anno in cui si ha memoria di tal Bonizolo, padre di Pezolo di Alzano, il quale nel 1445, durante la guerra fra la Serenissima e il duca di Milano, con mezzi propri arruolò soldati perché il loro paese restasse sotto le insegne della Repubblica Veneta. La famiglia si trasferì poi in città arricchendosi nel commercio di olii e cuoi.

Da Pezolo ebbero origine due linee familiari: la prima ebbe come capostipite uno Zanin; trapiantata a Venezia nel 1515, venne aggregata al patriziato veneto nel 1646. La seconda ebbe come discendente un Bonisolo e vanta fra i suoi componenti i famosi letterati del Settecento Carlo e Gasparo, originari, secondo lo storico Bortolo Belotti, di una famiglia oriunda di Lenna tanto da essere iscritti come bergamaschi all’Accademia degli Eccitati. Le generazioni successive della famiglia si proclamarono comunque veneziane, anche se lo stesso Carlo, nella sua opera “Memorie inutili”, si riconosce discendente del bergamasco Pezolo. Fra i personaggi illustri del casato bergamasco va ricordato Marco Gozzi (1759-1839) di San Giovanni Bianco, valente pittore paesaggista.

Secondo alcuni storici locali il cognome deriverebbe molto probabilmente da “gogis”, ovvero abitanti dell’Oltre Goggia, come erano chiamati i residenti in alta valle Brembana oltre le strette di Camerata.

Nel Bergamasco si contano 36 famiglie Gozzi, in Italia 2761.


http://www.treccani.it/enciclopedia/marco-gozzi_(Dizionario-Biografico)/

Documenti

Collezioni