Mapelli Mozzi

Da EFL - Società Storica Lombarda.

Trattandosi dell’unione di due importanti famiglie occorre esaminarle separatamente. I Mozzi si estinsero in casa Mapelli in seguito al matrimonio nel 1810 di Gerolamo Mapelli (1785 † 1842) con Angela Mozzi e con la morte di suo zio, il pio Monsignore Luigi, avvenuta nel 1813 a Oreno, in casa Gallarati Scotti, dove era ospite e di Ferdinando, pronipote di Padre Mozzi, unico figlio maschio di Giambattista dalle sue seconde nozze, che morì il 29 gennaio 1851 senza discendenza. Era figlioccio di Maria Amalia arciduchessa d’Austria e alla sua morte occupava la carica di Vice Segretario del Governo a Venezia.

Quella dei Mozzi è tra le più antiche di Bergamo e di notevolissima rilevanza storica anche perchè ne discesero via via molte e importanti famiglie. Sarà quindi trattata a parte.

Circa il capostipite dei Mapelli andrà chiarita una evidente contraddizione per i personaggi che figurano nell’origine della genealogia infatti nell’albero pubblicato nella 2ª edizione del Belotti, risultano vari nomi anche prima del mille, ma differiscono da quelli citati dal Castoldi e da quelli dell’Enciclopedia Nobiliare di V. Spreti (vi si segnalano i nomi antichi diversi come Ghisalberto console nel 1144, Alberto nel 1150 ecc.) mentre il Belotti stesso cita la famiglia de Mapello tra quelle per la pace delle Mura 1156 (vol. 2° p. 86, nota 11) ma non altri nomi prima di Carlo nel XV sec.

Per queste contraddizioni è interessante quanto precisano Carlotta Mapelli Mozzi Parodi e, Martin Clavé Almeida, in La famiglia Mapelli Mozzi. Mille anni di storia, libro che riassume le loro accurate ricerche sulle due famiglie.

Lo si può vedere meglio nel loro testo, sotto riportato, e che merita di esser letto sia per il modo piacevole con cui narrano la storia di famiglia anche con emozionanti avventure, sia per la storia dell’arte medica.

Essi fanno una netta distinzione tra i nomi da loro riportati nell’albero e quelli omessi anche di importanti personaggi Mapelli che figurano nella storia ma di cui manca il collegamento e dicono “Purtroppo non siamo riusciti a legare questi personaggi antichi con quelli documentati da noi, che cominciano con un Giovanni Andriolo, alla fine del 1300.”

Si propone quindi, data la mole di dati e l’intreccio di notizie, un lettura separata delle due famiglie fino alla fusione che si conclude formalmente nel 1857 ma sostanzialmente già nel 1810.

Per il complicato inizio dei Mapelli se ne fa oggetto di un capitolo a sé per facilitare future ricerche. [GPA]


Genealogia

Genealogia Mapelli Mozzi

Stemmi

Stemmi famiglia Mapelli Mozzi

Storia

Personaggi

Dimore

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

Documenti

Collezioni

Note