Marasini

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti, vol. IV, p. 345

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. IV, p. 345:

Questa famiglia da Bedizzole ove ebbe origine si trasferì in Brescia (Parrocchia di S. Alessandro), sul finire del sec. XVI con GEROLAMO, il figlio del quale, NICCOLÒ (n. 1601) ottenne la cittadinanza bresciana nel 1644. Quattro anni prima egli aveva sposata Ottavia Buia, dalla quale ebbe GEROLAMO (n. 1642), il quale sposò nel 1662 Elena Monselice da cui FLAMINIO (n. 1673), marito nel 1703 della nob. Apollonia Calini e padre di ALESSANDRO. .Questi avendo dimostrato di possedere tutte le qualità necessarie, ottenne nel 1746 l’ammissione della propria famiglia nel patriziato bresciano; sposò nel 1742 la nob. Clara Monti ed ebbe tre figli, dei quali il secondo, FLAMINIO (n. 1752), tolse in moglie Teresa Bellotti, dalla quale nacquero:

1) GAETANO (1810-1848) sp. Sofia Agostini da cui: FLAMINIO ORTENSIO (n. 1843), sp. Paola de’ Paoli.

2) GIOVANNI (n. 1811), sp. Felicita Forconi da cui: ALESSANDRO (n. 1829), e MARIO (n. 1846).

3) LODOVICO (n. 1815), sp. Massimilla de’ Vitalis (n. 1820, m. 1869) e padre di Erminia e di FLAMINIO ETTORE (n. 1842, m …), che sposa Teresa Marini da cui ROBERTO (n. 1874), marito di Alessandrina Alquati dalla quale ebbe: a) RENATO (n. 13 Marzo 1915); b) Ada (n. 1916); c) Clara d) Lia.

La famiglia è iscritta nell’El. Uff. Ital. col titolo di Nobile, ed è rappresentata da: ROBERTO e RENATO.

f. l. [Fausto Lechi]


Genealogia

Genealogia Marasini

Stemmi

ARMA: D’azzurro a una torre torricellata d’argento portante in alto un pennoncello di rosso e sinistrata da un leone al naturale.

Stemmi famiglia Marasini

Storia

Personaggi

Dimore

Bedizzole, Brescia

Sepolture

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

Documenti

Collezioni

Note