Marchetti degli Angelini

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti, vol. IV, p. 354

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. IV, pp. 354-355:

MARCHETTI DEGLI ANGELINI MILZETTI.

Fin dai tempi delle fazioni Guelfa e Ghibellina fioriva nel contado della città di Bergamo in valle S. Martino la famiglia degli Angelini di parte Guelfa presidiatasi in Brevi (o Brevio), dove nel 1299 fu battuta e quasi totalmente distrutta dalla famiglia del Ronchi di parte Ghibellina; al punto che un solo fanciullo di sei anni fu salvato dalla nutrice. Il fanciullo si chiamava MARCO, detto Marchetto. Da ciò ebbe origine il nome della famiglia Marchetti degli Angelini.

La quarta generazione dei discendenti di Marchetto degli Angelini si stabilì parte a Bergamo e parte in Ancona e a Macerata.

Dal ramo di Bergamo nacque un DOMENICO, che sposò una Mazzoleni di quella città. Da questo matrimonio nacquero tre figli: PIETRO, FRANCESCHINO e GALEAZZO. Questi ultimi due furono ufficiali, gentiluomini e ministri di Francesco Maria e Guidobaldo della Rovere Duchi di Urbino.

Da Pietro nacque un MARCO, il quale, essendo stato nominato Agente della Repubblica di Venezia in Sinigallia, ivi prese stabile dimora. Da questi discende un altro MARCO, che nell’anno 1764, fu nominato Cavaliere di Giustizia nel S. M. O. di Malta. Questo Marco sposò la contessa Giacinta Marescotti di Bologna e ne nacque GIOVANNI, famoso poeta del secolo XIX, che fu segretario degli affari esteri presso S. S. Pio IX. Egli trasferì la sua famiglia a Bologna insieme a suo figlio PAOLO.

Una sorella del ricordato Giovanni andò sposa al conte Milzetti di Faenza. Non avendo essi avuto prole, lasciarono beni e nome al pronipote GIOVANNI, figlio di Paolo, e dal matrimonio di questi con Luisa Falchieri, nacque la vivente Laura.

La famiglia è iscritta nell’El. Uff. Ital. col titolo di nobile dei conti (mf.) in persona di Laura di Giovanni, che il 16 gennaio 1918 sposò il Conte Angelo Manzoni Borghesi della Repubblica di S. Marino, e delle zie Elena in Dorè e Adele in Della Valle.

c. f. p. [Corrado Facchinetti Pulazzini]


Genealogia

Genealogia Marchetti degli Angelini

Stemmi

ARMA: Partito, nel 1° di rosso alla fascia d’argento caricata di una trangla di nero, col capo d’argento ai due angeli sostenenti una croce di nero, sostenuto da una fascia d’argento; nel 2° d’azzurro al cavallo rampante d’argento attraversato da una fascia dello stesso caricata da tre stelle d’oro.

Stemmi famiglia Marchetti degli Angelini

Storia

Personaggi

Dimore

Bologna

Sepolture

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

Documenti

Collezioni

Note