Morbio

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti App., parte II, p. 356

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1935, Appendice, parte II, p. 356:

MORBIO e MORBIO ZAPELLONI.

Antica famiglia di Novara che si diramò a Milano, Pavia e Lodi. Ha per capostipite uno SCHIAVO Morbio nel sec. XII. Lo storico Corio ricorda un OTTONE Morbio, di questa famiglia che fu Abate di Crescenzago nel 1168. Numerosi i podestà, capitani e nobili dottori collegiati. Fu ricevuta per giustizia nell’Ordine di Malta nel 1614 con GIROLAMO (A. O. M. 4424 - A. S. T. tomo lett. M. 1-5). I fratelli CESARE e GAETANO furono sindaci della classe nobile di Novara l’uno nel 1836 e l’altro nel 1814. Figlio di Cesare fu l’illustre storiografo e archeologo CARLO che morì il 27 gennaio 1881 e che lasciò due figli: Pio e Giulia. Da Pio, avvocato, morto nel 1911, nacquero CARLO, ADOLFO, Margherita e Alberta attualmente residenti in San Francisco di California.

La famiglia è iscritta nell’Elenco Uff. Nob. Ital. del 1933 col titolo di Nobile (mf.) Nobiltà di Novara, in persona di:

Giulia, di Carlo, di Cesare, vedova del Comm. Benigno Crespi, di Milano.

v. s. [Vittorio Spreti]


Genealogia

Genealogia Morbio

Stemmi

ARMA: D’argento a tre bande di nero; col capo d’oro carico di un’aquila coronata di nero.

Stemmi famiglia Morbio

Storia

Personaggi

Dimore

Milano e S. Francisco (California)

Sepolture

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

Sitografia

Documenti

Collezioni

Note