More

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti, vol. IV, p. 696

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. IV, p. 696:

Famiglia bergamasca originaria dall’Ungheria, dove i More erano insigniti della nobiltà, riconosciuta in Italia nel 1885. Da Alessandro, primo segretario d’Intendenza di Finanza, sono figli gli attuali rappresentanti della casata. La famiglia è iscritta nel Libro d’Oro della Nob. Ital. e nell’El. Uff. Nob. Ital. coi titoli di nobile (mf.), in persona di ALESSANDRO, di Antonio, di Giorgio.

Figli: ANTONIO, ITALO, Matilde.

a. g. [Alessandro Giulini]


Genealogia

Genealogia More

Stemmi

ARMA: Inquartato: al 1° di rosso a tre busti di moro al naturale, bene ordinati i posti in maestà; al 2° d’azzurro al grifone d’oro nascente, linguato di rosso, impugnante coll’artiglio destro un dardo d’oro, abbassato in sbarra: al 3° d’azzurro all’aquila d’oro, bicipite; al 4° di rosso alla colonna fondata nella vetta di mezzo e più alta di un monte roccioso di tre cime movente dalla punta, il tutto d’argento.

CIMIERO: Tre penne di struzzo d’argento.

Stemmi famiglia More

Storia

Personaggi

Dimore

Bergamo

Sepolture

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

Sitografia

Documenti

Collezioni

Note