Negroni

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Spreti, vol. IV, p. 806

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. IV, pp. 806-807:

La famiglia è oriunda da Bergamo donde venne a Roma nel XVII secolo. Dette i natali al dotto ed eminente gesuita padre GIULIO, morto nel 1678. ANDREA Negroni, nato nel 1710, divenne segretario dei Brevi e fu fatto cardinale nel 1766 da Clemente XIII. A lui si deve la grandezza della famiglia, aggregata alla nobiltà romana nel 1746 in persona di STANISLAO che nel 1752 fu Conservatore di Roma. I Negroni vennero poi compresi fra i nobili coscritti.

Il conte BALDASSARRE nel 1850 fu Gonfaloniere di Velletri e venne ascritto a quel patriziato insieme alla sua famiglia.

Il titolo di conte, venne concesso ad ANTONIO Negroni nel 1723. La Consulta Araldica nel 1901 ascrisse i Negroni fra i patrizi coscritti romani. Il conte GIUSEPPE Negroni, erede dell’ultimo duca D. Luigi Caffarelli (vedi questo nome) fu autorizzato da Sua Santità Pio IX ad assumere il cognome ed il titolo di duca Caffarelli. L’attuale duca Don Francesco Caffarelli è un Negroni.

La famiglia è iscritta nel Libro d’Oro della Nob. Ital. e nell’El. Uff. Nob. Ital. coi titoli di Coscritto (mpr.), Conte (m.), Patrizio Romano (mf.), Nobile dei Conti (mf.) in persona di ANDREA, di Pier Luigi, di Antonio, e dei fratelli Maria, ANTONIO LUIGI e Lucia vedova Lutrario.

È inoltre iscritta in persona di GIACOMO, di Francesco, di Giacomo, e dei figli Jacqueline vedova Wucherer, CARLO e Francesca Berta, nonché in persona di CAMILLO, di Bernardo, di Gaetano e del figlio BERNARDO.

Altro ramo di detta famiglia trovasi iscritta con il titolo di Conte (m.), Patrizio Romano e Nobile di Velletri (mf.), Nobile dei Conti (mf.) in persona di BALDASSARRE, di Carlo, di Baldassarre e dei fratelli Barbara e Laura in Floquet.


Ramo di Orvieto

La famiglia Negroni è originaria di Bergamo ed è un ramo della omonima ricordata che gode del patriziato romano con la quale ha comunione di stemma. GIAMBATTISTA, n. 1709, ottenne la nobiltà di Orvieto ereditaria per mf. ed il titolo di conte di Montirubiaglio, riservato ai soli maschi primogeniti.

La famiglia è iscritta nell’ El. Uff. Ital. coi titoli di Nobile di Orvieto (mf.) e Conte di Montirubiaglio (mpr.), in persona di LUIGI, di Francesco, di Leopoldo, di Giovanni Battista, di Vincenzo, di Giovanni Battista.

t. b. [Temistocle Bertucci]


Genealogia

Genealogia Negroni

Stemmi

ARMA: Troncato: nel 1° d’argento a due mori al naturale affrontati, tenenti fra ambedue tre frecce d’argento impugnate; nel 2° d’argento a tre sbarre d’azzurro.

CIMIERO: Un moro al naturale attortigliato d’argento, nascente.

MOTTO: Veritas me dirigit

Stemmi famiglia Negroni

Storia

Personaggi

Dimore

Bergamo, Roma e Orvieto

Sepolture

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

http://www.treccani.it/enciclopedia/pietro-negroni_(Dizionario-Biografico)/

http://www.treccani.it/enciclopedia/negroni-da-ello_(Dizionario-Biografico)/

http://www.verbanensia.org/biografie_details.asp?bID=30023&action=N&tipo=2

Sitografia

Documenti

Collezioni

Note