Pasta

Da EFL - Società Storica Lombarda.

Famiglia che risulta citata dal Mozzi in Antichità bergamasche e nello stemmario Camozzi.

Alessandro Arciprete di Solto con Andrea; Giovanni e Pietro sono citati dall’abate Angelini che ricorda anche il loro collegio. a Bergamo.

Giovanni Pasta, canonico di S. Maria Fulcorina in Milano, che scrisse varie poesie (pubblicate tra il 1636 e il 1645) e un dramma per musica e romanzi. Raccolse poi col titolo di Tomba, 100 iscrizioni che vorrebbero appunto essere burlevoli e talvolta satiriche, ma, come dice Belotti, sono generalmente giudicate esercitazioni retoriche e, peggio ancora, scorrette e triviali.

Circa in quegli anni vissero a Bergamo i fratelli Andrea e Pietro, grammatici e annotatori di classici, autori di una Brevis collectio grammaticarum exercitationum.

Su tutti emerge per ingegno e fama Andrea Pasta (1706-1782), medico, poeta e scrittore d’arte, cui venne offerta anche una cattedra a Berlino e poi a Padova, ma preferì restare in patria dove fu medico del tribunale della sanità e priore del collegio dei nobili. La sua opera più nota resta comunque Le pitture notabili in Bergamo. Alla sua morte la poetessa Paolina Secco Suardo (Lesbia Cidonia) gli dedicò un componimento; un busto in suo onore venne inaugurato all’Ateneo.

Il cugino Giuseppe (1742-1823), protofisico e medico anch’egli stimato, fu autore di varie pubblicazioni, tra cui uno studio sulle acque termali nel Bergamasco.

Nel libro Una bella Piazza salizada è riportata a pag 15 la mappa del 1758 con beni di Alessandro Pasta. Vissero nel XIX sec. anche Barbara, suora e Giuditta, cantante.

Un ramo della famiglia si era da tempo trasferito a Venezia dove esercitavano la mercatura con tanto successo che nel 1669 poterono pagare l’ingentissima somma che consentì loro d’acquisire la nobiltà veneta. [GPA]

Genealogia

Genealogia Pasta

Stemmi

Stemmi famiglia Pasta

Storia

Personaggi

Dimore

Sepolture

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Presso la Biblioteca Civica 'A. Maj' di Bergamo sono conservate le pergamene relative alle seguenti persone (per maggiori dettagli vai al sito):

Pasta de Baris Giovanni di Giuseppe, notaio, 1482 perg 1401

Pasta de Baris Tommaso fu Giovanni, notaio, 1482 perg 1401

Bibliografia

http://www.treccani.it/enciclopedia/tag/pasta/Dizionario_Biografico/

Sitografia

Documenti

Collezioni

Note