Rovetta

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Versione del 7 set 2019 alle 11:50 di Odecarli (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Spreti, vol. V, p. 846
Spreti, vol. V, p. 846

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. V, p. 846:

La famiglia Rovetta ebbe il nome da un paese dell’Alta Valle Seriana, vicino a Clusone, patria dei Fantoni scultori e intagliatori.

Fin dal 1399, i De Rovetta erano iscritti nell’estimo del sale della vicinia di S. Lorenzo in Bergamo. Hanno posseduto beni in Gazzaniga (1478), in Ardesio nella Contrada di Ludrigno (1534), a Ponte di Nossa (1607), acquistarono una casa dai Petrobelli in Valtesse nel 1671, si imparentarono coi Medolago nel 1714.

Nel registro dei Consiglieri di Bergamo, sono iscritti: ANTONIO (1780) e GIOVANNI (1799). Nell’elenco dei nobili lombardi del 1840, sono iscritti VINCENZO e GIUSEPPE. Da Vincenzo è nato GIOVAN FRANCESCO, che è morto celibe.

La famiglia.è iscritta nell’El. Uff. Nob Ital. col titolo di nobile (mf.).

g. l. [Giuseppe Locatelli]


Genealogia

Genealogia Rovetta

Stemmi

ARMA: D’azzurro all’albero d’argento sorgente dalla pianura di verde. (Manganoni, pag. 110, Camozzi numero 2655).

Alias: D’azzurro alla pianta di rovere, sorgente dalla pianura erbosa, il tutto di verde al naturale. (Stemma presentato per il riconoscimento della nobiltà. Pagano 171, Camozzi n. 1703).

Stemmi famiglia Rovetta

Storia

Personaggi

Dimore

Valtesse (Bergamo).

Sepolture

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

http://www.treccani.it/enciclopedia/gerolamo-rovetta/

Sitografia

Documenti

Collezioni

Note