Venceslao Albani (22)

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Giovanni Carnovali detto Il Piccio. Ritratto del conte Venceslao Albani (1833)

(n. ante 1805 † Pisa, post 1864)

[Genealogia]

Vai alla pagina Albani

Podesta di Bergamo (1855-57).

Eletto podestà di Bergamo il 19 marzo 1855.

Fu l’ultimo proprietario Albani della Rocca di Urgnano e dell’attuale palazzo Bonomi acquistato dall’avv. Giuseppe Maria che sposò una Riccardi. Avendo ceduto gratuitamente tutte le sue azioni della ferrovia Bergamo-Treviglio per un valore di oltre un milione di svanziche, perse nel 1864 tutta la sua ingente ricchezza: si trasferì quindi a Pisa, dove morì.

(Luigi Pelandi, Attraverso le vie di Bergamo scomparsa. Vol. I. Il Borgo di Pignolo, Bergamo, Bolis, 1962, pp. 52-54)

Parte della sua raccolta di armi si trova ora presso il castello Camozzi Vertova alla Costa di Mezzate.


Giovanni Carnovali detto Il Piccio. Ritratto del conte Venceslao Albani (1833)

Olio su tela, cm. 66 x 57,5. Datato sul retro 1833. Già Bergamo, coll. Contessa Giuseppina Albani Mezzadri. Bergamo, coll. Ippolito Pipia.

Esposizioni: 1909, Milano, Società per le Belle Arti, n. 53.

1952, Mostra Celebrativa di Varese.

1952, Mostra Celebrativa di Bergamo.

Riproduzioni:

Catalogo Mostra di Varese 1952 (n. 2).

Catalogo Mostra di Bergamo 1952 (n. 3).